Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a visitare il sito ne accetti l'uso.    Più informazioni    Ok 
 

 
 
Seminario e Videoseminario ’’La Bonifica dei Siti Contaminati’’ (Napoli, 14/09/2020)

Officina Della Formazione 

 S21-20 SEMINARIO NAPOLI e VIDEOSEMINARIO

 LA BONIFICA DEI SITI CONTAMINATI

Le ordinanze per la bonifica, le misure di prevenzione, la messa in sicurezza di emergenza, alla luce della recentissima giurisprudenza

Guida ai corretti adempimenti per gli Uffici Ambiente degli Enti Locali

Obblighi e responsabilità degli Enti Locali in caso di omessa bonifica e di adozione delle relative procedure

La disciplina sanzionatoria tra Testo Unico dell’Ambiente e Codice Penale

 14 settembre 2020    dalle ore 09,00    alle ore 14,00

PUOI SEGUIRE I NOSTRI CORSI ANCHE DAL TUO PC (SISTEMA INTERATTIVO)

Presentazione

Il seminario approfondisce, con un’analisi completa delle problematiche più rilevanti, la disciplina della bonifica dei siti contaminati, radicalmente modificata dal nuovo Testo Unico dell’Ambiente.

In particolare, saranno approfonditi, alla luce della più recente giurisprudenza, tutti i corretti adempimenti che dovranno essere posti in essere, da un lato, dalla Pubblica Amministrazione (Regioni, Province e Comuni); dall’altro, dal soggetto che ha prodotto la contaminazione del sito, ovvero dal soggetto, in quanto proprietario del sito.

Infine, la disciplina sanzionatoria: l’accertamento del reato di omessa bonifica, recentemente introdotto nel codice penale, e quello di omessa segnalazione dell’evento inquinante.

Ampio spazio ai quesiti

PROGRAMMA

Parte prima

La realizzazione e gestione della discarica abusiva: un concetto definito solo dalla Giurisprudenza.

La differenza con il deposito incontrollato e l’abbandono di rifiuti.

Configurazione.

La posizione del proprietario del fondo.

Le sanzione penali e la confisca dell’area.

Rassegna giurisprudenziale.

Parte seconda

Il Titolo V della Parte quarta del nuovo Testo unico dell’Ambiente: la bonifica dei siti contaminati.

L’abrogazione del D.M. nr. 471/1999 e del Decreto Ronchi.

Tutte le novità introdotte dalla nuova disciplina del Testo Unico dell’Ambiente.

La definizione di bonifica.

Campo di applicazione.

Concentrazioni soglia di contaminazione e di rischio (CSC e CSR).

La destinazione urbanistica del sito e l’indagine per la verifica del superamento dei valori C.S.C.

Sito potenzialmente contaminato, sito contaminato e sito non contaminato.

Le procedure operative ed amministrative per la bonifica dei siti contaminati.

Il ruolo e le funzioni delle ARPA nelle procedure di bonifica.

Il ruolo e le funzioni delle Province e delle Città Metropolitane nelle procedure di bonifica.

L’accertamento della responsabilità del proprietario del fondo inquinato.

L’inquinamento causato da terzi e la posizione del proprietario incolpevole.

Il criterio di imputazione della responsabilità per gli obblighi di bonifica alla luce del nuovo Testo Unico dell’Ambiente: dalla mera responsabilità oggettiva alla responsabilità per colpa.

L’attività istruttoria del procedimento di bonifica – La partecipazione del soggetto interessato – Gli accertamenti analitici in contraddittorio con il soggetto interessato.

Obblighi di intervento e di notifica da parte dei soggetti non responsabili della potenziale contaminazione: le misure di prevenzione e gli interventi emergenziali

La responsabilità soggettiva per inquinamento e la bonifica in danno della procedura fallimentare.

Analisi e prelievi di campioni nel rispetto delle garanzie difensive. L’orientamento della giurisprudenza della Corte di Cassazione.

Terreni contaminati e la messa in sicurezza d’emergenza/permanente.

Le contaminazioni cd. storiche.

I siti soggetti a sequestro. Le motivazioni che legittimano il dissequestro del sito.

Il sito di proprietà comunale da bonificare: gli adempimenti e le procedure d’intervento. 

I provvedimenti della pubblica amministrazione nel caso di abbandono di rifiuti effettuato da ignoti su aree private.

La bonifica da parte dell’Amministrazione.

Le competenze dei Comuni e quelle delle Province. Tutte le novità apportate dal nuovo Codice dell’Ambiente rispetto al DM 471/99.

Gli adempimenti successivi agli interventi di bonifica, di messa in sicurezza permanente e di messa in sicurezza operativa.

Parte terza

Le condotte penalmente rilevanti.

Il nuovo reato di omessa bonifica, introdotto recentemente nel codice penale.

Il reato di omessa segnalazione dell’evento inquinante.

 Relatore: Avv. Gaetano Alborino       Esperto Ambientale -  Cultore della materia Economia Aziendale presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università Parthenope di Napoli

MODALITA’ D’ISCRIZIONE

QUOTA DI PARTECIPAZIONE:  385,00 €  -  Comprensiva di materiale didattico

Collegamento dal proprio pc:  385,00 €  - quota individuale

Per Enti locali esenti iva ai sensi dell’Art.10 DPR n. 633/72 così come dispone l’art.14, comma 10 legge 537 del 24/12/93 – aggiungere all’importo totale  € 2,00 (Marca da Bollo)

 INFORMAZIONI LOGISTICHE E PRENOTAZIONI: Segreteria Tel 081.19569146 - 348.8048974- e-mail  info@officinadellaformazione.it

Copyright 2014 - 2020 Associazione Italiana di Geologia Applicata e Ambientale
Informativa sulla Privacy e l'utilizzo dei cookies